skip to Main Content
SILP | Fondazione Scuola Italiana Logistica Portuale +39 329 4126151 info@fondazionesilp.org

Lo sviluppo dell’attività

Il mondo logistico portuale sta attraversando una fase di profondo cambiamento sul versante legislativo. Tuttavia non si può trascurare che tale cambiamento è stato sollecitato dall’evoluzione del contesto di riferimento del comparto.

Un’evoluzione sospinta, da una parte, da un mercato in rapida evoluzione, dall’altra, dal progresso tecnologico che incrementando i processi di automazione e richiedendo una maggiore specializzazione sta, ormai da qualche tempo, mettendo in discussione gli schemi organizzativi e di qualificazione degli addetti consolidati da tempo nei porti italiani.

La Fondazione si propone dunque di divenire il luogo, a metà strada tra le pubbliche istituzioni e le organizzazioni private, per approfondire i fenomeni ed i processi che sono alla base dei mutamenti fin qui richiamati del mondo del lavoro portuale, promuovendo iniziative di ricerca, di studio e di confronto sui temi dell’evoluzione del mercato dei servizi logistico portuali, della trasformazione dei fabbisogni professionali delle imprese e della conseguente modifica dei profili professionali richiesti al fine di suggerire programmi, iniziative e modalità di lavoro in grado di adeguare modelli professionali e contesti di lavoro ai mutamenti in corso.

Per affrontare tali sfide la Fondazione intende:

  • ampliare la propria quota di partecipanti ordinari e onorari al fine di rappresentare in maniera il più esaustiva possibile la complessità del mondo logistico portuale;
  • avviare relazioni al livello nazionale ed internazionale con tutte quelle istituzioni pubbliche o private che a vario titolo si misurano con i temi dell’ istruzione, della formazione, dell’aggiornamento professionale nel settore logistico portuale;
  • attivare iniziative stabili di monitoraggio dell’evoluzione del settore (come ad esempio osservatori), che producano un quadro in rapporti periodici su tali argomenti;
  • reperire le risorse necessarie per sostenere tali attività, oltre che con le quote associative che l’assemblea dei partecipanti intenderà stabilire, anche attraverso fondi nazionali e comunitari destinati al sostegno di iniziative pertinenti rispetto alle finalità della Fondazione.

Le linee di azione intorno alle quali avviare le iniziative di approfondimento, di studio e di sensibilizzazione fin qui accennate riguarderanno:

  • L’integrazione tra mondo logistico portuale e percorsi di formazione secondaria e universitaria;
  • L’adeguamento degli standard di lavoro in termini di Safety & Security;
  • Il potenziamento del management pubblico;
  • L’allineamento delle competenze degli pubblici e privati alle sfide del mercato (assessement);
  • La crescita qualitativa del lavoro in banchina.
×Close search
Cerca